Home » News » Vacanze 2020 in sicurezza e in salute: fare marketing della salubrità

Vacanze 2020 in sicurezza e in salute: fare marketing della salubrità

8 aprile 2020, di Studio Giaccardi & Associati

Marketing della salubritàA quali condizioni saresti disposto ad andare in vacanza in quella destinazione e/o in quella struttura nel dopo covid-19? 

Immagina: è finalmente giunto il momento X. Si può tornare a viaggiare.

 Avevi prenotato e poi cancellato una vacanza a causa del Covid19, e adesso ti ritrovi con un voucher per prenotare un altro viaggio, per la destinazione che preferisci. Quali sarà il tuo primo pensiero?

Non certo lo stesso di prima: non darai precedenza all’hotel meno caro o alla destinazione che ti promette (solo) mare più limpido, svago notturno e un’esperienza speciale con le persone del territorio.

La quarantena e l’esperienza dell’ultimo periodo hanno cambiato le tue priorità, i tuoi pensieri e comportamenti quotidiani: sei diventato, come la gran parte dei turisti, “ diversamente utente”. Adesso sei consapevole di molti rischi, ricerchi prima di tutto la sicurezza per la tua salute, vuoi delle prove tangibili che il luogo dove andrai si preoccupa attivamente della tua protezione.

A causa di questi cambiamenti anche psicologici, che influenzeranno gran parte della popolazione mondiale, destinazioni e imprese turistiche devono ripensare le loro attività, il loro porsi dalla parte del turista, adeguare immagine e reputazione; è il momento di progettare nuovi provvedimenti e strumenti in grado di alzare al massimo la protezione di cittadini e turisti e contemporaneamente ridurre al minimo il rischio per tutti, lavoratori del turismo inclusi.

L’OMS ha pubblicato nei giorni passati le “Considerazioni operative per la gestione del Covid-19 nel settore alberghiero”  e lo stesso Tourism Research Information Network indica* come nelle fasi successive a un picco di una situazione di emergenza, le prime azioni da mettere in campo riguardino soluzioni per la sicurezza dello staff e dei clienti e la comunicazione di queste misure. Se vuoi conoscere le policy Covid19 messe in atto da 50 soggetti turistici italiani ed europei e le 10 proposte di restarting, scarica il rapporto #dallapartedelturista cliccando su questo link

 

*documento di riferimento del TRINET

 

condividi l'articolo

Lascia un commento

I campi con (*) sono obbligatori.