Home » News » Piattaforme di turismo etico e imprese sociali – BTM 2020

Piattaforme di turismo etico e imprese sociali – BTM 2020

18 febbraio 2020, di Studio Giaccardi & Associati

Turismo Etico21 Febbraio Sala Air ore 11

Giuseppe Giaccardi, advisor del BTM di Lecce, ha pensato a un panel dedicato a progetti che intersecano sviluppo territoriale, tecnologia, innovazione sociale ed etica.

Queste piattaforme hanno come linea comune l’integrazione di cultura e sostenibilità, ma vanno oltre l’ormai diffuso concetto di “turismo esperienziale”: creano valore per gli abitanti locali e per il turista, nel rispetto e la valorizzazione dell’ambiente e della tradizione. L’obiettivo di questo incontro è la discussione di un modello, l’individuazione di best practice per la gestione dei territori del nostro paese.

Nello specifico avremo l’occasione di incrociare i punti di vista di cinque realtà che definiamo come “Piattaforme di turismo etico”.

Domenico Di Siena è il Responsabile ufficio delle comunità locali Fair Bnb Coop, una piattaforma di prenotazione di alloggi che devolve il 50% delle commissioni ad organizzazioni no profit per lo sviluppo del territorio in cui opera.

Andrea Paoletti, porta la storia di Wonder Grottole, un’impresa sociale nata grazie alla riqualificazione di edifici abbandonati, che ha visto la creazione di una nuova comunità impegnata nel far rivivere il centro storico di un piccolo paese della Basilicata.

Daniela Brighi ha ideato Beautrip, che propone un modello tecnologico  di Francesco Gabbi ci parlerà di Ospitar/CBS, progetto che promuove una forma “diversa e più autentica” di ospitalità nel Trentino meno conosciuto.

Roberto Ungaro rappresenterà Oltre Venture, fondo di impact investing che favorisce imprese innovative a impatto sociale. Ci sarà infine Danilo Moriero, Responsabile comunicazione di Anci, L’Associazione Nazionale Comuni Italiani, con cui proveremo a fare un punto su queste esperienze.

Far incontrare quella che è percepita come problematica dell’over tourism e la domanda di “turismo esperienziale” in opportunità di crescita sostenibile per le destinazioni è possibile, ci vediamo al BTM per capire come.

condividi l'articolo

Lascia un commento

I campi con (*) sono obbligatori.