Home » News » Report » Turismo » Gli account regionali del turismo italiano su Twitter: cosa hanno fatto ad ottobre?

Gli account regionali del turismo italiano su Twitter: cosa hanno fatto ad ottobre?

13 novembre 2015, di Studio Giaccardi & Associati

Ottobre è il mese delle migrazioni degli uccelli e anche i cinguettii virtuali diminuiscono in generale. Marche e Emilia Romagna sul trono dei follower praticamente incontrastate. Piccola rimonta della Liguria, ma ai piani alti non si muove nessuno.

Chi si è guadagnato il maggior numero di nuovi seguaci a ottobre?

Le nostre classifiche iniziano ad assomigliare a un micro mondo di piccole potenze dove chi è in cima resta fisso in cima e chi è ultimo rimane ultimo. Questo mese per notare dei cambiamenti bisogna arrivare a metà della classifica: al nono posto la Liguria scalza la Sardegna, che si posiziona undicesima. L’account ligure entra così nel podio del “maggior numero di nuovi follower”, con un incremento di 1225 seguaci è secondo in classifica, spodestando l’Emilia Romagna che ne guadagna 800 (un centinaio in meno rispetto al mese scorso). Al primo posto, con +1800 nuovi seguaci, l’account delle Marche la fa ancora da padrone, dopo aver tenuto la corona per tutta la stagione estiva. Gli altri account si muovono di una o due posizioni, senza grossi cambiamenti. Tra i pochi notevoli Toscana, che con +500 follower questo mese perde il podio scendendo in quinta posizione e Abruzzo, che perde cinque posizioni in classifica dimezzando il numero di nuovi seguaci rispetto al mese scorso.

Per quanto riguarda la crescita relativa espressa in percentuale, la Liguria rimane l’unica novità intrigante del mese. I nuovi follower sono il 12% in più rispetto al mese scorso, che la portano a essere l’account con maggiore crescita relativa. Segue la Calabria, che anche questo mese mostra tassi di crescita da boom economico Cinese: un +11,8%, quasi uguale al mese di settembre ma che guarda con invidia i tassi estivi del 17%. Campania e Umbria difendono il loro 8% (che vuol dire rispettivamente 39 e 713 follower in più rispetto al mese scorso). Da notare la Lombardia, che seppur con una sola decina di nuovi follower torna a crescere di ben tredici posizioni nella nostra classifica di crescita relativa. Attraverso le statistiche possiamo anche ridimensionare il ruolo delle Marche nella nostra classifica: la crescita è del solo +2,5%, insomma tanto fumo e poco arrosto.

Chi ha seguito il maggior numero di account a ottobre?

Dopo due mesi in cui è stato in cima alla classifica con centinaia di nuovi seguiti, l’Abruzzo (con soli 17 nuovi following) cede il primo posto all’Umbria, che segue 133 nuovi account. L’Alto Adige è ancora al secondo posto con 116 nuovi seguiti, mentre nelle altre regioni non si nota nessun cambiamento rilevante rispetto al mese precedente.

La coda della classifica sembra un circolo del tè per signore snob: Basilicata e Trentino registrano rispettivamente tre e zero nuovi account seguiti, mentre Campania, Lombardia e Piemonte non solo non espandono la propria community ma registrano tutte un -1, che le fa sembrare le mean girls del gruppo. Infine continuano i numeri da temperature artiche del de-following delle Marche, sono 400 gli account eliminati dai following questo mese (-3,900 da luglio). Ma non pensate che sia ora di finire questo cambio dell’armadio? 🙂

Chi ha twittato di più a ottobre?

Ormai lontani i cinguettii record di quest’estate, all’Emilia Romagna bastano 800 tweet per posizionarsi al primo posto nella classifica. Ritornano a twittare Le Marche, tra un de-following e un altro ci fanno arrivare 600 cinguettii, come anche il Lazio, che però appare impigrito rispetto a settembre. L’Abruzzo che era avanzato costantemente nei mesi scorsi, a ottobre twitta solo 323 volte, mentre ormai Friuli, Calabria, Toscana e Trentino, con i loro 100-200 tweet non si fanno più notare. Ritornano a calare le isole: Sicilia e Sardegna, con 187 e 135 tweet rispettivamente ci fanno capire che destagionalizzare il tweet non è roba per tutti.

Non meravigliano neanche gli 8 timidi tweet della Lombardia mentre la Campania è un elettroencefalogramma piatto. Uagliò, dobbiamo chiamare un dottore per la rianimazione?

Le temperature continuano a scendere, copritevi bene e state attenti ai geloni! Ci vediamo il mese prossimo con le classifiche di novembre! 

Siete interessati a ricevere ogni mese i nostri report sulla promozione turistica su Twitter e Facebook direttamente sulla vostra casella di posta? Iscrivetevi alla nostra newsletter dedicata e non ve ne perderete neanche uno!

 

Tags: -

condividi l'articolo

Lascia un commento

I campi con (*) sono obbligatori.

 
 

Facciamo insieme DMO – Arzachena Costa Smeralda destinazione globale

Ultimi articoli pubblicati

Leggi tutto

Le ultime ricerche dello Studio Giaccardi & Associati

Leggi tutto


Iscriviti alla newsletter e segui tutte le novità dello Studio Giaccardi e Associati

Seguici su Facebook