Home » News » Report » Le pagine regionali e quelle europee del turismo su Facebook: cosa hanno fatto nel mese di agosto?

Le pagine regionali e quelle europee del turismo su Facebook: cosa hanno fatto nel mese di agosto?

7 settembre 2015, di Studio Giaccardi & Associati

Pagine Regionali: sembra che sia arrivato il momento delle ferie anche per chi si occupa di social. Like quasi invariati, Talking About ed Engagement in picchiata. In quest’ultimo mese Piemonte e Umbria sono gli unici a migliorare la posizione in modo significativo.

Nella classifica dei Mi Piace il Lazio continua a correre e guadagna un’altra posizione, un ottimo +16% a proseguire il lavoro del mese di luglio. Anche la Lombardia sale ma di poco mentre scendono, sempre di pochissimo Liguria e Campania. Per il resto la classifica rimane invariata, un bel peccato visto che la stagione estiva poteva essere un’ottima opportunità per mettere da parte nuovi like per il freddo e difficile inverno dei social.

Il Talking about [1] questo mese è una vera e propria mazzata: in generale scendono tutti. Si segnala la Sicilia che scende ma migliora la sua posizione in classifica.  L’unico a salire è l’Abruzzo, un +12% che lo migliorare di poco in classifica. Agosto non è proprio un buon mese per parlare di turismo…


Tanti cambiamenti nella classifica dell’Engagement [2]. L’Abruzzo guadagna la seconda posizione in un balzo ma il lavoro migliore lo fanno il Piemonte, dal fondo al quindicesimo posto e  l’Umbria che dal decimo posto sale al settimo. Val d’Aosta, Lombardia, Friuli, Sicilia e Piemonte salgono un pochino ma la variazione percentuale generale ha davanti quasi ovunque un bel simbolo negativo.

Pagine EU: Italia.it sorpassa con un balzo l’Austria, ottimo lavoro! Talking About ed Enagement da dimenticare per gli inglesi. Calo generale di performance ma il Belgio fa vedere che anche d’estate si può migliorare.

Ad agosto la situazione della classifica dei Mi Piace vede Italia.it superare con un balzo l’Austria. Per il resto tutto come il mese scorso: come a luglio, l’unica a far vedere che sta lavorando bene è la Grecia che cresce del 10,56%.

La classifica del Talking About [1] segue le onde del mare. L’Italia mantiene la prima posizione salendo leggermente in percentuale. Benissimo il lavoro di Belgio (+112%) e Repubblica Ceca (+98%), mentre gli inglese perdono quasi il 50%. Si registrano grossi cali anche per Finlandia, Danimarca, Polonia e Romania.

Per quanto riguarda l’Engagement [2]l’Italia ricorda come sempre di essere spanne sopra le altre. Un bellissimo Belgio con un +117% e una bella Spagna da +83% fanno vedere come ci si dà da fare rispettivamente alla prima e alla seconda parte della classifica. Gli inglesi scendono anche qui, questo agosto per loro è da dimenticare, del resto il tempo li è spesso uggioso per cui se la caveranno certamente meglio con l’autunno in arrivo!

Se volete rimanere aggiornati sull’andamento degli account ufficiali di promozione turistica su Facebook e Twitter, iscrivetevi alla nostra newsletter. Ringraziamo tutti i lettori che seguono i nostri aggiornamenti su questo tema. Vi ricordiamo che qualsiasi segnalazione o consiglio relativo al perfezionamento delle statistiche è bene accetto. Potete commentare o contattarci direttamente per e-mail. Grazie.

 @St_Giaccardi

==========================================

Metodologia di analisi: Il monitoraggio delle pagine regionali ed europee del turismo su Facebook è quotidiano.

[1] Media mensile del numero giornaliero dei “Talking about this”.

[2] Media mensile del rapporto giornaliero tra “Talking about this” e “Like”. Le frecce colorate a sinistra delle tabelle indicano la variazione della posizione in classifica rispetto al mese precedente.

Tags: - - -

condividi l'articolo

Lascia un commento

I campi con (*) sono obbligatori.

 
 

Facciamo insieme DMO – Arzachena Costa Smeralda destinazione globale

Ultimi articoli pubblicati

Leggi tutto

Le ultime ricerche dello Studio Giaccardi & Associati

Leggi tutto


Iscriviti alla newsletter e segui tutte le novità dello Studio Giaccardi e Associati

Seguici su Facebook