Home » News » Ricerche » Turismo » Green & Blue Intelligence: turismo e PNRR, come avviare processi virtuosi e gestire buoni progetti

Green & Blue Intelligence: turismo e PNRR, come avviare processi virtuosi e gestire buoni progetti

5 ottobre 2021, di Studio Giaccardi & Associati


La stagione turistica estiva 2021 sembra andata meglio dl previsto e siamo tutti più contenti. Ci sono inoltre regole chiare e buone prospettive per la prossima stagione invernale in montagna a differenza di quanto avvenuto l’anno precedente (sulle Città d’arte ritorneremo in un prossimo post, ndr.).

Tuttavia, per l’intera economia italiana del turismo diventano urgenti le nuove scelte di progetto collegate al PNRR . I driver del PNRR quali trasformazione digitale, transizione ecologica e innovazione dell’offerta sono infatti una grande opportunità per il turismo hospitality (hotel ed extra alberghiero) e per il turismo destination (territori e servizi di promozione, incoming, esperienze, etc.).

Per il macrosettore Cultura e Turismo il PNRR stanzia 6,675 miliardi di euro. Solo per il turismo sono disponibili 2,40 miliardi di euro, per i quali servono progetti giusti, lungimiranti, condivisi, ben strutturati e rendicontabili.

In un processo né facile né breve ma di grande importanza strategica, l’urgenza che dicevamo è rafforzata anche dall’eventuale possibilità di intercettare scelte e benefici complessivi di sistema dell’intero investimento PNRR (191,5 miliardi). Gli attori pubblici e privati del turismo italiano dovranno però mettersi nelle condizioni di essere insieme un interlocutore-paese e, sulla base di dati e idee giuste, provare a influenzare le stesse scelte di sistema.

La domanda è: come affrontare queste sfide in modo utile ed efficiente per imprese e territori?

Pensiamo che a questa domanda/snodo ci siano due risposte concrete e corrette:

1) disporre di informazioni attuali, trasparenti e condivise

2) organizzare processi di ascolto e percorsi di partecipazione aperti, “scientifici” e non casuali, e cioè sostenuti da metriche e rendiconti trasparenti.

Per disporre presto e bene di informazioni attuali, trasparenti e condivise, e favorire così percorsi giusti e buoni progetti, lo Studio Giaccardi & Associati ha messo a punto Green & Blue Intelligence, un format modulare di intervento a favore dei responsabili di territori e imprese per ricerca dati, analisi, misurazione e trasformazione dei fattori critici di insostenibilità.

Green & Blue Intelligence è operabile a supporto dei progetti PNRR e applicabile nel Turismo Hospitality e nel Turismo Destination, oltreché nei macrosettori Mobilità Pubblica, Innovazione Sociale, Digitale e Sistemi Produttivi.

Ma, cosa sono i fattori critici di insostenibilità?

Si tratta di fatti, strumenti e comportamenti documentabili divenuti inadatti, dannosi e fuorvianti che causano diverse “esternalità negative” anche gravi (insoddisfazione di cittadini e turisti, danni alla salute e all’ambiente, costi più alti, sperpero di risorse, mancato sviluppo, emarginazione, etc.) oltre ad alimentare pregiudizi e resistenze al cambiamento.

Tutto questo succede anche perché manca, o non è disponibile, la possibilità di conoscere e misurare quei fattori critici di insostenibilità che adesso sono però anche l’ostacolo da affrontare per definire progetti finanziabili con le risorse PNRR.

Informazioni attuali, trasparenti e condivise – estratte, ricercate, elaborate e rese accessibili grazie al dal format Green & Blue Intelligence – compiono inoltre una piccola e importante “magia”: la ricchezza di conoscenza degli operatori privati su clienti e mercati, insieme con la loro intraprendenza, entra più facilmente in simbiosi aperta con l’interesse e le aspettative delle comunità dei territori ospitanti e con la responsabilità istituzionale degli amministratori pubblici, generando un inedito volano creativo e virtuoso senza precedenti.

Da questa intersezione “razionale ed emotiva” diventano rapidamente disponibili e a costi contenuti:

  • Analisi degli impatti economici e sociali
  • Dati e metriche personalizzate sulle nuove esigenze della domanda di viaggi e vacanza peraltro sempre più focalizzate su accessibilità digitale e sostenibilità ambientale
  • Confronto di proxi e buone pratiche (benchmarking)
  • Report informativi
  • Mappa e rank delle criticità di insostenibilità
  • Cruscotto di controllo di più tipi di informazioni utili (dashboard)
  • Orientamento del progetto d’intervento a clienti e utenti
  • Agenda e cronogramma d’intervento
  • Competenze di ascolto
  • Affiancamento di progetto
  • Etc.

Tra pochi giorni, il 13 ottobre alla Fiera di Rimini, si apre la 58^ edizione di TTG Travel Experience, il più qualificato appuntamento internazionale dei professionisti del turismo italiano, ispirato dalla strategia “Be Confident” e orientato ad approfondire i cambiamenti della domanda insieme con le innovazioni dell’offerta di imprese e destinazioni, dopo un anno e mezzo di lotta furibonda con virus, lockdown e crisi dei viaggi.

La stagione 2021 da poco conclusa ha ridato fiducia e risorse alla maggior parte degli operatori, e questo è un bene per tutti. Ed è anche una spinta fondamentale per strutturare e definire progetti giusti di innovazione turistica finanziabili con i fondi PNRR.

A maggior ragione può servire Green & Blue Intelligence, format per ricerca dati, analisi, misurazione e trasformazione dei fattori critici di insostenibilità.

Green & Blue Intelligence è, ci piace ribadirlo, un’intersezione razionale e sensoriale perché aiuta le persone a superare preoccupazioni insolite con soluzioni inedite.

Inoltre, sappiamo che se le esigenze di informazioni attuali, trasparenti e condivise vengono soddisfatte, i nuovi progetti, i nuovi traguardi digitali e di sostenibilità, le nuove motivazioni per i giovani sono concretamente facilitati. Tutto ciò insieme con un’oggettiva crescita delle esperienze di strategia, marketing, pianificazione e management tra i responsabili pubblici e privati di Mobilità Pubblica, Turismo Hospitality, Turismo Destination, Innovazione Sociale, Digitale, Sistemi Produttivi.

Green & Blue Intelligence, idee, dati, emozioni per nuove opportunità.

#staytuned.

Per informazioni e approfondimenti
Daniele Esposito 
d.esposito@giaccardiassociati.it
+39 348 6392821

Emanuela Bussu
e.bussu@giaccardiassociati.it
+39 335 7368153

Tags: - - - - - - - -

condividi l'articolo

Lascia un commento

I campi con (*) sono obbligatori.