Home » News » Turismo » Imprese, territori e destinazioni di fronte alle opportunità PNRR

Imprese, territori e destinazioni di fronte alle opportunità PNRR

28 ottobre 2021, di Studio Giaccardi & Associati

SGA_immagine post III-10
Di fronte alle opportunità PNRR che cosa possono fare da subito i responsabili di imprese, territori e destinazioni turistiche?
Ecco 5 priorità per un lavoro giusto:

  1. disporre di dati e informazioni attuali, complete e condivise
  2. ricercare e misurare i fattori critici di insostenibilità, talvolta davvero insopportabili, che causano ritardi culturali, organizzativi, tecnologici, di connessione, governance, tutela della salute e dell’ambiente
  3. conoscere e misurare opinioni e proposte di clienti e utenti dei principali sistemi territoriali ed economici coinvolti da trasformazione digitale e transizione ecologica
  4. coinvolgere e rendere cittadini e stakeholder parte attiva nei processi decisionali per “mettere a terra” progetti credibili, realizzabili e utili ai giovani
  5. comporre e definire indicatori adeguati per gestire i progetti, portarli a successo nei modi e nei tempi programmati e, infine ma molto rilevante, per poterli rendicontare e ottenere l’insieme di finanziamenti attesi.

Il Governo italiano sta infatti definendo procedure e spending review dei 191,5 miliardi di euro degli investimenti PNRR e occorre che amministratori pubblici e manager privati siano attrezzati e pronti per cogliere le nuove opportunità di sviluppo sostenibile.

A questo link sono disponibili ad esempio le informazioni ufficiali più aggiornate sulla Missione “Digitalizzazione, innovazione, competitività, cultura e turismo” che quota 40,29 miliardi pari al 21,05% del PNRR, dei quali, come spiegato nei post precedenti, 2,40 miliardi per il turismo.

In relazione a tutto ciò, Green & Blue Intelligence è una nuova risposta strutturata per i responsabili di imprese, territori e destinazioni che, tramite fonti certe e processi trasparenti, fornisce a costi accessibili nuove “utilità positive” quali ad esempio:

  • Analisi degli impatti economici e sociali
  • Metriche e informazioni personalizzate
  • Confronto di proxi e buone pratiche (benchmarking)
  • Report informativi
  • Mappa e rank delle criticità di insostenibilità
  • Cruscotto di controllo di più tipi di informazioni utili (dashboard)
  • Orientamento del progetto d’intervento a clienti e utenti
  •  Agenda e cronogramma d’intervento
  • Competenze di ascolto
  • Affiancamento di progetto
  •  Etc.

Green & Blue Intelligence è il format modulare di intervento per ricerca dati, analisi, misurazione e trasformazione dei fattori critici di insostenibilità, operabile a supporto dei progetti PNRR e applicabile in sei macro settori quali Mobilità Pubblica, Turismo Hospitality, Turismo Destination, Innovazione Sociale, Digitale, Sistemi Produttivi.
Green & Blue Intelligence, idee, dati, emozioni per nuove opportunità.

#staytuned

Per informazioni e approfondimenti
Daniele Esposito 
d.esposito@giaccardiassociati.it
+39 348 6392821

Emanuela Bussu
e.bussu@giaccardiassociati.it
+39 335 7368153

Tags: - - - - - - - - -

condividi l'articolo

Lascia un commento

I campi con (*) sono obbligatori.