Home » News » Come fare ricerca & sviluppo nell’offerta di turismo culturale per i mercati internazionali?

Come fare ricerca & sviluppo nell’offerta di turismo culturale per i mercati internazionali?

28 aprile 2017, di Studio Giaccardi & Associati

È questa la sfida proposta ai 20 allievi del Master in “Promozione turistica e Gestione dei beni e degli eventi culturali” dell’Università di Bologna, che verrà sviluppata da Beppe Giaccardi con l’inedito format Tourism Innovation Lab.

masterturismoculturale-2017-WEB2Il laboratorio di Tourism Innovation è un corso in 5 moduli, trasversali alle componenti didattiche di economia aziendale, digitale e valorizzazione culturale.

Si comincia oggi 28 aprile con il cosiddetto “reverse engineeirng” di tre casi di successo del turismo culturale italiano: Museo Egizio di Torino, Reggia di Caserta e progetto Le Terre di Piero, coprodotto dalle Regioni Emilia-Romagna, Marche, Toscana e Umbria. Si proseguirà poi il 12 maggio con l’analisi dei fattori competitivi del business e lo studio di più modelli di analisi strategica  e quindi, da fine maggio fino a inizio luglio, verrà sperimentato il project work “Dante, prodotto turistico-culturale della destinazione Ravenna”.

Sullo sfondo l’aspettativa di misurarsi con la crescita della domanda internazionale nei confronti dell’offerta culturale italiana, con un mercato di 230 milioni di Italic People© nel mondo e con l’irripetibile sequenza di attrattività internazionali dei centenari di tre geni italici: Leonardo da Vinci nel 2019, Raffaello Sanzio nel 2020 e, appunto, Dante Alighieri nel 2021.

Tags: - - - -

condividi l'articolo

Lascia un commento

I campi con (*) sono obbligatori.

 
 

Facciamo insieme DMO – Arzachena Costa Smeralda destinazione globale

Ultimi articoli pubblicati

Leggi tutto

Le ultime ricerche dello Studio Giaccardi & Associati

Leggi tutto


Iscriviti alla newsletter e segui tutte le novità dello Studio Giaccardi e Associati

Seguici su Facebook