Home » Cultura d'Impresa 2.0 » News » Studio Giaccardi & Associati e Università Paris Ouest insieme per il progetto “SME – Food 2.0” dedicato alle PMI agroalimentari innovative dell’Emilia-Romagna.

Studio Giaccardi & Associati e Università Paris Ouest insieme per il progetto “SME – Food 2.0” dedicato alle PMI agroalimentari innovative dell’Emilia-Romagna.

15 maggio 2015, di Studio Giaccardi & Associati

Al via un nuovo progetto di ricerca, una collaborazione Studio Giaccardi & Associati e Università Paris Ouest in Francia per scoprire il settore agroalimentare innovativo dell’Emilia-Romagna.

E’ cominciato tutto dal racconto di una storia di impresa della bella Romagna: lo storytelling dell’azienda agricola Alessandra Ravagli, un’imprenditrice ravennate che ha rilevato l’azienda di famiglia, l’ha rinnovata e la sta portando pian piano a essere sempre più 2.0.

kamelIncuriosito da questa pubblicazione, il professor Kamel Ben Youssef  del Dipartimento SEGMI – Sciences Economiques Gestion Mathématiques et Informatiques dell’Université Paris Ouest, Nanterre La Defense, France, ci ha proposto di partecipare alla scrittura di un nuovo paper scientifico che presenteremo il prossimo 23 e 24 luglio al Convegno Aidea “Giovani 2015 Food & Heritage: sostenibilità economico-aziendale e valorizzazione del territorio”, dell’Università di Torino, Scuola di Management, e dell’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo.

La proposta ci ha entusiasmato e abbiamo deciso di farne un vero e proprio progetto di ricerca: “SME – Food 2.0 in Emilia-Romagna Region” ha l’obiettivo di studiare le scelte di innovazione di un campione qualitativo di PMI delle province orientali della Regione. Il focus è quello del settore agroalimentare e sono state selezionate aziende che fabbricano prodotti tipici con materie prime o semilavorati locali, che sviluppano innovazione di prodotto o di processo, che fanno uso di internet e web e sono eredi di una tradizione importante familiare e sociale.

Abbiamo scelto di basare le interviste sul modello CANVAS (cfr, per approfondimento) perché consente di approfondire i principali fattori critici di successo e di “modellizzare” indicazioni utili ai decisori pubblici e imprenditoriali per strutturare nuove policy di crescita.

Abbiamo conosciuto Alessandra Ravagli  a inizio aprile grazie alla collega Irene Bagni, Alessandra ha iniziato la sua attività nell’azienda di famiglia nel 2008 a causa di un infortunio del padre durante il periodo della vendemmia. In pochi anni ha saputo portare notevoli innovazioni di tecnica, di prodotto e soprattutto di cultura e relazione con i clienti che le hanno permesso di raddoppiare produzione, clienti e business.

Il settore dell’agroalimentare è una delle aree di analisi in cui lo Studio Giaccardi & Associati si è concentrato di più nell’ultimo periodo: a inizio marzo, in occasione dell’evento BMO2015 di Grosseto, abbiamo svolto due ricerche e un confronto di analisi strategica. La prima, Fatti nuovi nel Food?”  è stata realizzata analizzando e classificando i casi e le buone pratiche di un campione qualitativo di start up agricole e agroalimentari italiane, presenti sulla piattaforma collaborativa www.we4italy.it di Unioncamere nazionale. La seconda, “Maremma Food” : un’indagine di campo con interviste verso un campione qualitativo di PMI agricole e agroalimentari della provincia di Grosseto, significative in termini di tipologia di prodotto, dimensioni e mercati di sbocco. I risultati delle due ricerche hanno dimostrato la necessità di approcciarsi a questo settore economico attraverso paradigmi radicalmente diversi dal passato: il business agroalimentare è in crescita grazie all’appetibilità in chiave turistica e culturale del Food Made in Italy tra i consumatori internazionali e, di conseguenza, grazie all’innovazione che il web ha portato nei modelli di business.

La collaborazione con l’Université Paris Ouest è un rapporto già sperimentato grazie alla pubblicazione, a metà del 2014, di un primo paper scientifico “Crowdsourcing come strumento per lanciare un wikibrand: Il caso della Liguria, un wikibrand per una wikidestination” .
La nuova ricerca “SME-Food 2.0” sulle imprese dell’Emilia Romagna orientale rinnovando quella collaborazione vuole offrire un contributo aperto ai diversi interlocutori pubblici e privati interessati a nuove prospettive di crescita e collaborazione tra imprese, istituzioni e comunità locali che si misurano con i mercati globali. Attraverso le interviste fatte con il modello CANVAS sarà infatti possibile produrre un’analisi puntuale sulla situazione economica del settore agroalimentare del territorio di riferimento e sulle sfide in corso, ma questa volta lette e interpretate dal punto di vista delle donne e degli uomini che fanno impresa.

In autunno, poi, abbiamo intenzione di organizzare un evento con queste imprese sui risultati della ricerca e per condividere esperienze e modelli a vantaggio di tutti: #staytuned!

Tags: - - - - - - - -

condividi l'articolo

Lascia un commento

I campi con (*) sono obbligatori.

 
 

Facciamo insieme DMO – Arzachena Costa Smeralda destinazione globale

Ultimi articoli pubblicati

Leggi tutto

Le ultime ricerche dello Studio Giaccardi & Associati

Leggi tutto


Iscriviti alla newsletter e segui tutte le novità dello Studio Giaccardi e Associati

Seguici su Facebook