Home » News » Ravenna Future Lessons dal 7 all’8 ottobre 2010 100 giovani si confrontano con 13 professionisti su 5 combinazioni tematiche

Ravenna Future Lessons dal 7 all’8 ottobre 2010 100 giovani si confrontano con 13 professionisti su 5 combinazioni tematiche

4 ottobre 2010, di Studio Giaccardi & Associati
Ravenna Future Lessons dal 7 all’8 ottobre 2010
100 giovani si confrontano con 13 professionisti su 5 combinazioni tematiche
Innovazione e tecnologia, turismo e web 2.0, cultura digitale e creatività, green economy e neoimpresa, design e ambiente
 
Mercoledì 7 e giovedì 8 ottobre l’Aula magna della Casa Matha in piazza Costa spalancherà le porte per accogliere 100 giovani tra i 18 e i 35 anni che parteciperanno alla prima edizione dell’evento Ravenna Future Lessons ideato dallo Studio Giaccardi & Associati – Consulenti di Direzione di Ravenna in collaborazione con Camera di Commercio, Fondazione Cassa di Risparmio e la neonata associazione culturale Ravenna Innovazione. L’iniziativa, inserita anche nel programma ufficiale della Notte d’Oro,  si svolge con i patrocini di Comune di Ravenna, della Provincia, della Fondazione Flaminia, della Scuola Superiore di Studi sulla Città e il Territorio, di LugoNextLab e di gran parte delle associazioni di categoria di Ravenna: Confindustria, CNA, Confesercenti, Confartigianato e Confcommercio.
 
La prima edizione di Ravenna Future Lessons tratterà cinque combinazioni tematiche attuali e di grande rilevanza economica, sociale e culturale: innovazione e tecnologia, turismo e web 2.0, cultura digitale e creatività, green economy e neoimpresa, design e ambiente. L’obiettivo è offrire un’opportunità di apprendimento e confronto ai giovani che studiano, cercano occupazione o già lavorano, aspirano a crescere e migliorarsi, vogliono fare impresa e cercano supporti, esperienze e investitori per fare lo start-up. Giovani che per due giorni avranno l’opportunità di approfondire scenari globali e confrontarsi con le esperienze e le motivazioni di 13 esperti, imprenditori e professionisti (tutti under 50). Le “lessons” si svolgeranno lasciando ampio spazio alle domande dei giovani partecipanti che potranno contare anche sulla disponibilità dei relatori a raccontare la propria esperienza professionale.
Le lezioni saranno introdotte e moderate da Giuseppe Giaccardi e Lidia Marongiu, soci titolari dello Studio Giaccardi e responsabili della direzione culturale dell’evento
 
Il 7 ottobre si aprirà con il tema innovazione e tecnologia (dalle 9:30 alle 12:30) e sarà trattato da Carlo Pignatari, direttore di CNA Innovazione Emilia-Romagna che parlerà di cosa serve per “far nascere imprese eccellenti”, seguito da Andrea Farina, vice-presidente Confindustria Ravenna e presidente del Gruppo Itways che parlerà delle opportunità offerte dall’economia digitale per lo sviluppo di territori e imprese. Chiuderà la mattinata Mafe De Baggis, esperta di social media marketing e di progettazione di community, che terrà una lezione su come l’innovazione può essere un fatto non strettamente ingegneristico. Al pomeriggio (dalle 14: 30 alle 18:30) si terrà la lezione su turismo e web 2.0. Aprirà Elena Farinelli, blogger e social media strategist che  parlerà di come i blog possono influire sulla promozione di un territorio. Seguirà Antonello Maresca, imprenditore ed esperto di web marketing turistico che parlerà di come i social network possono essere utilizzati per potenziare business e promozione delle strutture turistiche. Chiuderà la lezione Roberta Milano, docente di web marketing turistico dell’Università di Genova e blogger di fama nazionale che parlerà del fattore “reputazione” nelle strategie di marketing turistico.
 
Venerdì 8 ottobre alle 9:30 si terrà la lezione sul tema “cultura digitale e creatività” che sarà aperta da Stefano Feltri, giornalista e responsabile economia de Il Fatto Quotidiano, che parlerà di giornalismo e nuovi media. Seguirà Alessandra Farabegoli, social media strategist di Ravenna che parlerà  di come i social media hanno favorito la nascita di nuove opportunità per professioni libere e indipendenti. Chiuderà la mattinata Paolo Iabichino, direttore creativo in Ogilvy Italia che parlerà di come l’advertising debba evolversi in invertising per sopravvivere al cambiamento imposto dalla cultura digitale. Il pomeriggio alle 14:30 si terrà la lezione su green economy e neoimpresa. Aprirà Alessandro Santo, associato dPixel, società di venture capital per startup innovative, con una lezione su cosa fare per trasformare un’idea innovativa in una impresa di successo. Seguirà l’intervento degli architetti Giacomo Ferrari e Marta Mezzolani, che racconteranno la loro esperienza di fondatori della PackDesign di Cervia, startup già nota a livello nazionale per essere stata segnalata dalla mensile di tecnologia e innovazione Wire. La prima edizione di Ravenna Future Lessons si chiuderà con la lezione su “design e ambiente” con l’intervento del professor Francesco Schianchi, esperto di cambiamento manageriale e  alta formazione che parlerà del design dei servizi e di come questo possa influire sulla qualità del rapporto fra uomo e ambiente.
 
Per partecipare all’evento è possibile iscriversi direttamente nel sito www.ravennafuturelessons.it.
Mercoledì 7 e giovedì 8 ottobre l’Aula magna della Casa Matha in piazza Costa spalancherà le porte per accogliere 100 giovani tra i 18 e i 35 anni che parteciperanno alla prima edizione dell’evento Ravenna Future Lessons ideato dallo Studio Giaccardi & Associati – Consulenti di Direzione di Ravenna in collaborazione con Camera di Commercio, Fondazione Cassa di Risparmio e la neonata associazione culturale Ravenna Innovazione. L’iniziativa, inserita anche nel programma ufficiale della Notte d’Oro,  si svolge con i patrocini di Comune di Ravenna, della Provincia, della Fondazione Flaminia, della Scuola Superiore di Studi sulla Città e il Territorio, di LugoNextLab e di gran parte delle associazioni di categoria di Ravenna: Confindustria, CNA, Confesercenti, Confartigianato e Confcommercio.
 
La prima edizione di Ravenna Future Lessons tratterà cinque combinazioni tematiche attuali e di grande rilevanza economica, sociale e culturale: innovazione e tecnologia, turismo e web 2.0, cultura digitale e creatività, green economy e neoimpresa, design e ambiente. L’obiettivo è offrire un’opportunità di apprendimento e confronto ai giovani che studiano, cercano occupazione o già lavorano, aspirano a crescere e migliorarsi, vogliono fare impresa e cercano supporti, esperienze e investitori per fare lo start-up. Giovani che per due giorni avranno l’opportunità di approfondire scenari globali e confrontarsi con le esperienze e le motivazioni di 13 esperti, imprenditori e professionisti (tutti under 50). Le “lessons” si svolgeranno lasciando ampio spazio alle domande dei giovani partecipanti che potranno contare anche sulla disponibilità dei relatori a raccontare la propria esperienza professionale.
Le lezioni saranno introdotte e moderate da Giuseppe Giaccardi e Lidia Marongiu, soci titolari dello Studio Giaccardi e responsabili della direzione culturale dell’evento
 
Il 7 ottobre si aprirà con il tema innovazione e tecnologia (dalle 9:30 alle 12:30) e sarà trattato da Carlo Pignatari, direttore di CNA Innovazione Emilia-Romagna che parlerà di cosa serve per “far nascere imprese eccellenti”, seguito da Andrea Farina, vice-presidente Confindustria Ravenna e presidente del Gruppo Itways che parlerà delle opportunità offerte dall’economia digitale per lo sviluppo di territori e imprese. Chiuderà la mattinata Mafe De Baggis, esperta di social media marketing e di progettazione di community, che terrà una lezione su come l’innovazione può essere un fatto non strettamente ingegneristico. Al pomeriggio (dalle 14: 30 alle 18:30) si terrà la lezione su turismo e web 2.0. Aprirà Elena Farinelli, blogger e social media strategist che  parlerà di come i blog possono influire sulla promozione di un territorio. Seguirà Antonello Maresca, imprenditore ed esperto di web marketing turistico che parlerà di come i social network possono essere utilizzati per potenziare business e promozione delle strutture turistiche. Chiuderà la lezione Roberta Milano, docente di web marketing turistico dell’Università di Genova e blogger di fama nazionale che parlerà del fattore “reputazione” nelle strategie di marketing turistico.
 
Venerdì 8 ottobre alle 9:30 si terrà la lezione sul tema “cultura digitale e creatività” che sarà aperta da Stefano Feltri, giornalista e responsabile economia de Il Fatto Quotidiano, che parlerà di giornalismo e nuovi media. Seguirà Alessandra Farabegoli, social media strategist di Ravenna che parlerà  di come i social media hanno favorito la nascita di nuove opportunità per professioni libere e indipendenti. Chiuderà la mattinata Paolo Iabichino, direttore creativo in Ogilvy Italia che parlerà di come l’advertising debba evolversi in invertising per sopravvivere al cambiamento imposto dalla cultura digitale. Il pomeriggio alle 14:30 si terrà la lezione su green economy e neoimpresa. Aprirà Alessandro Santo, associato dPixel, società di venture capital per startup innovative, con una lezione su cosa fare per trasformare un’idea innovativa in una impresa di successo. Seguirà l’intervento degli architetti Giacomo Ferrari e Marta Mezzolani, che racconteranno la loro esperienza di fondatori della PackDesign di Cervia, startup già nota a livello nazionale per essere stata segnalata dalla mensile di tecnologia e innovazione Wire. La prima edizione di Ravenna Future Lessons si chiuderà con la lezione su “design e ambiente” con l’intervento del professor Francesco Schianchi, esperto di cambiamento manageriale e  alta formazione che parlerà del design dei servizi e di come questo possa influire sulla qualità del rapporto fra uomo e ambiente.
 
Per partecipare all’evento è possibile iscriversi direttamente nel sito www.ravennafuturelessons.it.

Tags: - - - - - - - - -

condividi l'articolo

Lascia un commento

I campi con (*) sono obbligatori.

 
 

Cambio di paradigma: trasformare il balneare, investire nel turismo culturale

Ultimi articoli pubblicati

Leggi tutto

Le ultime ricerche dello Studio Giaccardi & Associati

Leggi tutto


Iscriviti alla newsletter e segui tutte le novità dello Studio Giaccardi e Associati

Seguici su Facebook