Home » News » I numeri del turismo enogastronomico in Italia: Toscana al primo posto

I numeri del turismo enogastronomico in Italia: Toscana al primo posto

8 aprile 2010, di Studio Giaccardi & Associati
Tra tutti i turismi quello enogastronomico è certamente una “nicchia” capace di fare grandi numeri e di crescere tanto e nel giro di poco tempo. Ne 2008 si calcolavano circa 4 milioni di turisti eno-gastronomici divenuti nel 2009 ben 6,5 milioni. Complessivamente si stima però che almeno 30 milioni di turisti nazionali e 20 milioni di turisti stranieri abbiamo viaggiato in Italia mossi da motivazioni e interessi legati all’offerta enogastronomica. Il giro d’affari è stimato tra i 3 e i 5 miliardi di euro.
 
Tra le top destination del turismo enogastronomico spicca (manco a dirlo!) la Toscana che intasca il 44% delle preferenze dei turisti enogastronomici, seguita con notevole distacco dal Piemonte (20% delle preferenze), Veneto (13%) Umbria (9%) e Puglia (7%).
Sorprende l’assenza dell’Emilia-Romagna tra le prime cinque regioni che pure sul turismo enogastronomico ha tanto di buono da offrire e da dire essendo la prima regione italiana per numero di prodotti DOP e IGP (26 contro i 19 della Toscana).
 
Questi e altri dati sono consultabili e scaricabili in questa scheda statistica dedicata al turismo enogastronomico in Italia con un focus di approfondimento sulle Regioni del centro nord: Emilia-Romagna, Toscana, Marche e Umbria.
Le fonti sono sempre citate e dove possibile è segnalato anche il link.

Tra tutti i turismi quello enogastronomico è certamente una “nicchia” capace di fare grandi numeri e di crescere tanto e nel giro di poco tempo. Nel 2008 si calcolavano circa 4 milioni di turisti eno-gastronomici divenuti nel 2009 ben 6,5 milioni. Complessivamente si stima però che almeno 30 milioni di turisti nazionali e 20 milioni di turisti stranieri abbiamo viaggiato in Italia mossi da motivazioni e interessi legati all’offerta enogastronomica. Il giro d’affari è stimato tra i 3 e i 5 miliardi di euro. (Osservatorio sul turismo del vino, Censis Servizi Spa 2009-2010)

 Tra le top destination del turismo enogastronomico spicca (manco a dirlo!) la Toscana che intasca il 44% delle preferenze dei turisti enogastronomici, seguita con notevole distacco dal Piemonte (20% delle preferenze), Veneto (13%) Umbria (9%) e Puglia (7%).

Sorprende l’assenza dell’Emilia-Romagna tra le prime cinque regioni che pure sul turismo enogastronomico ha tanto di buono da offrire e da dire essendo la prima regione italiana per numero di prodotti DOP e IGP (26 contro i 19 della Toscana).

Questi e altri dati sono frutto di nostre ricerche ed elaborazioni basate su diverse fonti e rapporti di ricerca. La scheda statistica completa comprende i dati a livello nazionale e un approfondimento sul turismo enogastronomico delle Regioni del centro nord: Emilia-Romagna, Toscana, Marche e Umbria.

Le fonti sono sempre citate e dove possibile è segnalato anche il link.

 
 
 

Tags: - -

condividi l'articolo

Lascia un commento

I campi con (*) sono obbligatori.

 
 

Il prodotto enogastronomico tipico come volano turistico di promozione locale

Ultimi articoli pubblicati

Leggi tutto

Le ultime ricerche dello Studio Giaccardi & Associati

Leggi tutto


Iscriviti alla newsletter e segui tutte le novità dello Studio Giaccardi e Associati

Seguici su Facebook