Home » News » Progetto Fattore K in Liguria coinvolge 250 stakeholder turistici territoriali

Progetto Fattore K in Liguria coinvolge 250 stakeholder turistici territoriali

25 giugno 2009, di Studio Giaccardi & Associati


Il Progetto Fattore K della Regione Liguria ha concluso anche la terza azione dedicata all’indagine sulle performance di business di un campione rappresentativo di 100 PMI turistiche del ricettivo e dei servizi. Si passa ora alla quarta azione del progetto che prevede la realizzazione di 4 focus group di lavoro in cui saranno coinvolti oltre 250 stakeholder del turismo della Regione Liguria tra i quali sono compresi i responsabili delle province e delle istituzioni locali, associazioni di categoria, STL (sistemi turistici locali), sistema logistico e dei trasporti e sistema della formazione.

Si comincia il 14 luglio 2009 pomeriggio con gli stakeholder dell’intera provincia di Imperia; si prosegue il 15 luglio mattina con quelli di Savona e il 15 luglio pomeriggio con quelli di Genova; per terminare il 16 luglio mattina con i portatori di interesse dell’intera provincia di La Spezia.
Sulla base dell’originale metodologia “specchio” del Progetto Fattore K, sarà coinvolto un tessuto di circa 250 esperti, tecnici, dirigenti e amministratori delle 4 provincie della Liguria che costituiscono il sistema di rete di supporto per le imprese e l’interfaccia locale verso i consumatori turistici. Un patrimonio di esperienze e competenze che il Settore Turismo della Regione Liguria ha deciso di mobilitare proprio nel pieno della stagione 2009, allo scopo di ascoltare e confrontarsi nel vivo dell’attuale congiuntura e ottenere così il massimo beneficio collettivo da questa operazione di “economia dal basso” o “bottom-up economy”.

Come negli analoghi casi Fattore K di Emilia-Romagna (Italia), Catalogna (Spagna) e PACA (Francia), prima dell’incontro con gli stakeholder turistici territoriali, è stato analizzato lo scenario statistico e sviluppato un benchmarking tra le regioni europee coinvolte (Azione 1) e poi sono state classificate le caratteristiche e il posizionamento dell’offerta di prodotto turistico regionale con un ampia indagine di web marketing (Azione 2). Quindi, con la citata 3^ Azione del Progetto, sono stati studiati i bilanci 2002-2007 di un campione di 100 PMI turistiche società di capitale della Liguria per conoscere e misurare il rapporto tra investimenti immateriali e risultati di business. Contestualmente, i leader delle medesime 100 PMI, con l’aggiunta di quelli dei più importanti Consorzi di promozione turistica regionale, sono stati intervistati in profondità per conoscere opinioni ed esigenze specifiche, quale ruolo hanno giocato e giocano le scelte di investimenti immateriali per competere nel mercato turistico globalizzato, che cosa sta avvenendo nelle relazioni turistiche a causa della crescente dominanza del web nei processi di business.

Fattore K (“K” come Knowledge = conoscenza, per informazioni più estese www.fattorekappa.it) è un progetto turistico interregionale finanziato con la Legge nazionale 135/2001 a cui partecipa la Regione Liguria e ha la finalità di valorizzare le PMI turistiche del ricettivo e servizi con politiche adeguate di sostegno agli investimenti immateriali. Ricerca & sviluppo, innovazione di prodotto e organizzativa, marketing, comunicazione, web e soprattutto formazione tecnica e manageriale, sono infatti leve decisive e ormai irrinunciabili per competere con successo nel mercato turistico a tutti i livelli.

Tags: - - - -

condividi l'articolo

Lascia un commento

I campi con (*) sono obbligatori.

 
 

Cambio di paradigma: trasformare il balneare, investire nel turismo culturale

Ultimi articoli pubblicati

Leggi tutto

Le ultime ricerche dello Studio Giaccardi & Associati

Leggi tutto


Iscriviti alla newsletter e segui tutte le novità dello Studio Giaccardi e Associati

Seguici su Facebook