Home » News » Elezioni rettorali a Sassari: Pietro Luciano ringrazia chi lo ha votato

Elezioni rettorali a Sassari: Pietro Luciano ringrazia chi lo ha votato

7 luglio 2007, di Studio Giaccardi & Associati

Sassari Ateneo Sostenibile”: quota 592 adesioni, il patrimonio da sviluppare.

Gentili Signore, Egregi Signori,
mi sono intenzionalmente preso una settimana di tempo per riflettere, per razionalizzare queste brevi considerazioni che vi esprimo e per comprendere a fondo, dopo le emozioni del momento, il senso del risultato delle elezioni rettorali dello scorso 18 giugno 2009, che avrete senz’altro appreso dagli organi di informazione.
Innanzitutto ringrazio ognuno di voi per la collaborazione all’indagine che abbiamo realizzato in preparazione del programma “Sassari Ateneo Sostenibile”. Questo programma e i suoi importanti contenuti hanno visto l’adesione significativa di 592 votanti, cioè della maggioranza delle persone aventi diritto anche se non quella dei voti ponderati.

Tutto ciò è molto significativo perché è avvenuto a fronte di un’elevata percentuale di votanti, pari a oltre l’83% degli elettori, a testimonianza di una grande volontà di partecipare alla costruzione di futuro della nostra Università e del territorio che ci ospita.
Questo duplice segnale culturale e democratico è tale che mi dà la forza e la volontà di continuare nell’impegno programmatico avviato con la sfida rettorale di questi ultimi mesi, andando oltre quindi al risultato che ha indicato il nuovo Rettore, al quale rivolgo senz’altro i miei più sinceri auguri di buon lavoro. Pertanto, desidero informarvi che assumo liberamente queste nuove responsabilità:
– farmi garante del più alto grado di libertà di confronto, critica ed espressione delle idee all’interno della Comunità Universitaria di Sassari;
– adottare i valori, i contenuti e le proposte descritti nel programma “Sassari Ateneo Sostenibile” come fonte autorevole e criteri di valutazione delle prossime scelte degli organi di governo, delle responsabilità e dei compiti dirigenziali delegati;
– avviare la costruzione concreta di quelle proposte del programma che, con un’ampia collaborazione interna ed esterna all’Università, possono avvicinarci di più ai giovani e alle aspettative del territorio e delle imprese, e ai più moderni criteri di indirizzo culturale e scientifico e di relazione internazionale;
– mettere a disposizione e migliorare modalità e strumenti di informazione e discussione, utilizzati durante la recente campagna rettorale.
Sarà pertanto mia cura, da qui al prossimo autunno in occasione del primo Senato presieduto dal nuovo Rettore, comunicarvi come rendere partecipate queste nuove responsabilità e come sviluppare quel fondamentale patrimonio di collaborazione realizzato insieme. Nel frattempo, se avete piacere di comunicarmi idee, critiche e proposte, vi prego di scriverci e tenerci in contatto grazie il mio blog personale e il blog ateneo sostenibile

Grazie. Un caro saluto, Pietro Luciano.

Tags: - -

condividi l'articolo

Lascia un commento

I campi con (*) sono obbligatori.

 
 

Facciamo insieme DMO – Arzachena Costa Smeralda destinazione globale

Ultimi articoli pubblicati

Leggi tutto

Le ultime ricerche dello Studio Giaccardi & Associati

Leggi tutto


Iscriviti alla newsletter e segui tutte le novità dello Studio Giaccardi e Associati

Seguici su Facebook